Sez.Unite su Irap

La Corte di Cassazione chiarisce il concetto di autonoma organizzazione ai fini dell’applicazione IRAP con particolare riferimento al c.d. “fattore lavoro”.

L’Agenzia delle entrate propone ricorso per cassazione con un motivo, illustrato con successiva memoria, nei confronti della sentenza della Commissione tributaria regionale della Campania che, rigettandone l’appello, ha riconosciuto a *, avvocato, il diritto al rimborso dell’IRAP versata per gli anni dal 2000 al 2004. ..

Pratica forense

Il praticante avvocato può rimanere iscritto nel Registro senza limiti di tempo.
 L’art. 8 R.D.L. n. 1578/1933 non pone alcun limite di durata all’iscrizione nel Registro dei praticanti Avvocati, sicché deve ritenersi illegittima la cancellazione disposta nei confronti del praticante pur a seguito della scadenza del termine massimo di sei anni per l’esercizio del patrocinio. La norma regolamentare per lo svolgimento della pratica forense approvata dal Consiglio dell’ordine territoriale che modifichi la predetta legge è illegittima e, come tale, deve essere disapplicata.