Rinvio al 2019…

… causa rinviata al 2019 perché in calendario ci sono già altri 500 procedimenti. La storia del giudice di Taranto, raccontata dal Corriere della Sera…”

L’ipotesi di lavorare di più è impraticabile anche perché “la Convenzione dei diritti dell’uomo vieta schiavitù e lavoro forzato” scrive il magistrato nelle motivazioni della decisione…

La causa civile è iniziata nel settembre 2014 e dopo un rinvio fissato al 21 dicembre 2015 il giudice l’ha rinviata al 18 gennaio 2019…

Testo coordinato specifiche tecniche

Pct. Specifiche Tecniche (ex art. 34 D.M. 44/2011).Testo coordinato con il provvedimento 28 dicembre 2015. Testo del provvedimento 16 aprile 2014 (Specifiche tecniche ex art.34 DM 44/2011), coordinato con le modifiche ed integrazioni previste dal provvedimento 28 dicembre 2015. 

Giustizia digitale nel 2016

…Senza dubbio il 2016 sarà un anno di consolidamento del Processo Civile Telematico e dell’utilizzo dell’informatica per aggredire l’arretrato giudiziario in ambito civile.

È noto, infatti, l’ambizioso progetto di creazione di una banca dati di giurisprudenza di merito “ragionata”, in grado non solo di veicolare provvedimenti ma anche una “conoscenza ragionata” dei contenuti. Se la parte processuale conoscesse l’orientamento di un Tribunale su quella determinata questione è assai probabile che ciò possa fornire un valido supporto in relazione alla propria strategia: iniziare o meno la causa, piuttosto che trovare più veloce soddisfazione sfruttando modalità alternative di risoluzione delle controversie.

Dal punto di vista dei magistrati, questa banca dati sarà un efficace strumento tramite il quale essi potranno verificare tutti gli orientamenti su una determinata questione…