Gratuito patrocinio,novità liquidazione

Sono ben note da tempo, infatti, le doglianze sui i tempi eccessivamente lunghi nelle varie fasi delle attività liquidazione e di pagamento delle spettanze professionali sovente “allo stallo” presso gli uffici giudiziari tanto da rendere, di fatto, per nulla “appetibile” il settore.
Nel tempo, per ovviare, almeno in parte, a tali criticità si sono diffusi ed apprezzati gli esempi di prassi virtuose introdotte spesso concretizzate in protocolli di intesa tra gli uffici giudiziari e Consigli dell’Ordine interessati.

Con la legge c.d. di stabilità per l’anno 2016, strumento per antonomasia della politica economica del paese, sono state introdotte, tra l’altro, significative novità destinate ad incidere sul “servizio giustizia” allo scopo di rendere più efficaci ed immanenti i generali principi di effettiva tutela dei non abbienti da conseguirsi anche attraverso una più puntuale risposta alle aspettative economiche degli avvocati…

D.L.168/16. Scheda lettura

Conversione in legge del decreto-legge 31 agosto 2016, n. 168, recante misure urgenti per la definizione del contenzioso presso la Corte di cassazione, per l’efficienza degli uffici giudiziari, nonché per la giustizia amministrativa Presentato il 31 agosto 2016.

Il decreto di cui si chiede la conversione con il presente disegno di legge interviene, con il capo I, in due ambiti diversi funzionali alla razionalizzazione delle risorse della Corte di cassazione e al recupero dell’efficienza degli uffici giudiziari, innovando in materia di applicazione di magistrati in servizio presso l’ufficio del massimario, tirocini formativi, trasferimenti dei magistrati, nonché organizzazione del personale amministrativo. Un ulteriore ambito di intervento riguarda la giustizia amministrativa (capo II). Il capo I reca innanzitutto alcune misure urgenti per l’efficienza della Corte di cassazione…

PAT,stranezze

Suscita un senso di perplessità la lettura dell’art.7 del DL 31 agosto 16 nr.168 (decreto Giustizia), laddove si normano le “Disposizioni sul processo amministrativo telematico” disponendosi testualmente:
…d) all’articolo 13,(nota redazionale:delle norme di attuazione, di cui all’allegato 2 del codice del processo amministrativo)dopo il comma 1-bis, sono inseriti i seguenti:
1-ter. -omissis-
1-quater. Sino al 31 dicembre 2017 i depositi dei ricorsi, degli scritti difensivi e della documentazione devono essere effettuati con PEC o, nei casi previsti, mediante upload attraverso il sito istituzionale, dai domiciliatari anche non iscritti all’Albo degli avvocati. Le comunicazioni di segreteria sono fatte alla PEC del domiciliatario.»