Gratuito patrocinio ed elenco Avvocati

Ordine Avvocati Agrigento.

Avvocati iscritti per il patrocinio a spese dello Stato

Elenco Avvocati

Cliccando sopra si può scaricare l’elenco

Il Patrocinio a spese dello Stato è un Istituto che garantisce il diritto costituzionale di difesa.  Esso consente ai cittadini non abbienti di poter nominare un avvocato e farsi assistere, a spese dello Stato , al fine di essere rappresentati in giudizio sia per agire che per difendersi.

L’istituto del patrocinio a spese dello Stato vale nel processo civile, amministrativo, contabile e tributario ed anche nelle procedure di volontaria giurisdizione (separazioni consensuali, divorzi congiunti etc.); esso vale anche nel processo penale.

Condizione per essere ammessi al patrocinio a spese dello stato è quella di essere titolari, in linea generale, di un reddito annuo imponibile, secondo l’ultima dichiarazione dei redditi, non superiore a euro 11.528,41 (Aggiornamento da Decreto del Ministro della Giustizia 7 maggio 2015 in Gazzetta Ufficiale n. 186 del 12 agosto 2015).

Si veda l’apposita sezione del sito ministeriale quì per i giudizi civili ed amministrativi. Per i giudizi penali vedasi quì

Il soggetto non abbiente, ammesso al patrocinio a spese dello Stato, dovrà nominare un professionista di propria fiducia da scegliere unicamente nell’apposito elenco (art. 81 del D.P.R. 115/2002) annualmente predisposto dal Consiglio dell’Ordine.

A seguito dell’ammissione al predetto beneficio ogni spesa (avvocato, consulente di parte, consulente del Magistrato, ufficiali giudiziari, contributo unificato, bolli, etc…..) inerente al procedimento sarà a carico dello Stato e NON potrà essere chiedere alcuna somma al soggetto ammesso al beneficio in quanto ciò comporterebbe un grave illecito disciplinare sanzionabile dal Consiglio Competente.

Il beneficio del patrocinio a spese dello Stato può essere revocato solo dal magistrato e copre anche le spese e le competenze dell’eventuale fase esecutiva generata dal provvedimento giudiziale reso nel procedimento per il quale si è ottenuto il beneficio.

L’istanza di ammissione al patrocinio a spese dello Stato va rivolta al Consiglio dell’Ordine del Tribunale ove ha sede il Magistrato territorialmente competente alla trattazione della causa civile che si intende promuovere o alla quale si intende resistere.

Per i procedimenti amministrativi  o  tributari  l’istanza di ammissione va rivolta alle specifiche commissioni istituite, per i primi, presso il T.A.R. e, per i secondi, presso la Commissione Tributaria Provinciale. Anche per queste Autorità vale il principio di competenza territoriale già esposta per i procedimenti civili.

Per i procedimenti in materia penale  l’istanza va rivolta direttamente al Magistrato procedente.

L’istituto del patrocinio a spese dello Stato è regolato dalle norme di cui agli articoli dal 74 al 145 del D.P.R. 115/2002 e successive modifiche ed integrazioni. Presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Agrigento è istituito uno sportello a ciò dedicato presso cui si riceve dal lunedì al venerdì dalle ore 11,30 alle ore 13,30, sabato dalle ore 9,30 alle 11,30.

Modulistica per il cittadino 

Print Friendly, PDF & Email