Milleproroghe,scheda lettura

La Camera ha approvato l’articolo unico del disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 luglio 2018, n. 91, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative (Approvato dal Senato) (C. 1117-A). Il provvedimento torna all’esame del Senato. Proroga di termini di disposizioni legislative D.L. 91/2018 – A.C. 1117-A. Scheda di lettura .Dossier n. 48/3 Servizio studi Camera deputati. Il disegno di legge di conversione del decreto-legge 25 luglio 2018, n.91, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative (A.S. 717), è stato approvato – con modificazioni – dal Senato nella seduta del 6 agosto 2018 (A.C. 1117). Le Commissioni riunite I e V della Camera ne hanno iniziato l’esame in sede referente il 4 settembre 2018, apportando alcune modificazioni rispetto al testo definito dal Senato. Nella seduta del 10 settembre 2018 è stato conferito il mandato ai relatori a riferire in senso favorevole sul testo risultante dalle modifiche approvate dalle Commissioni riunite I e V (A.C. 1117-A).

Nel corso dell’esame in sede referente alla Camera sono state apportate, in particolare, le seguenti modificazioni rispetto al testo definito dal Senato:
– art. 1: sono stati aggiunti i nuovi commi 2-bis e 2-ter di proroga dei termini per l’esercizio obbligatorio in forma associata delle funzioni comunali, prevedendo al contempo l’istituzione di un tavolo, presso la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, per l’avvio di un percorso di revisione della disciplina di province e città metropolitane, anche al fine del superamento dell’esercizio obbligatorio;
– art. 1: è stata disposta una nuova formulazione dei commi 2-quater e 2-quinquies in materia di modalità e tempi di verifica del rispetto degli obiettivi intermedi dei piani di riequilibrio finanziario, riformulati o rimodulati, degli enti locali;
– art. 5: il nuovo comma 1-bis proroga il termine entro il quale la Commissione tecnica di studio sulla gravosità delle occupazioni (prevista dalla legge di bilancio per il 2018) conclude i propri lavori;
– art. 6: è stata disposta la soppressione dei commi 3-bis, 3-ter, 3-quater e 3-quinquies in materia di proroga del mandato del personale scolastico in servizio all’estero e di facoltà di inserimento di ulteriori categorie di docenti nella fascia aggiuntiva delle graduatorie ad esaurimento (GAE);
– art. 6: è stata definita una nuova formulazione del comma 3-quater (comma 3-octies nel testo trasmesso dal Senato) relativo ai termini per la presentazione della documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni e alla possibilità di presentare una dichiarazione sostitutiva;

art. 6: i nuovi commi (3-sexies, 3-septies e 3-octies) differiscono o termini in materia di requisiti di ammissione all’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo (prova a carattere nazionale predisposta dall’INVALSI e attività nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro) e di utilizzo delle risorse stanziate per la Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle istituzioni scolastiche;
– art. 9: i nuovi commi (2-septies e 2-octies) dispongono il rifinanziamento per il 2019 di interventi per la ripresa produttiva delle zone colpite dagli eventi sismici del 2016 e 2017;
il nuovo art. 9-quater prevede l’estensione di misure di sostegno al reddito dei lavoratori in aree di crisi;
– art. 11: è stata definita una nuova formulazione del comma 1-bis relativo all’attuazione del Fondo per l’erogazione di misure di ristoro in favore di risparmiatori;
– art 13: è stata disposta la soppressione del comma 1-ter, sulla disciplina sugli spazi finanziari attribuiti alle regioni in quanto di contenuto sostanzialmente analogo alla disposizione contenuta al comma 1-bis.

Dossier Scheda lettura 11.09.18

Testo Ddl approvato dal Senato (C. 1117-A)

 

 

Print Friendly, PDF & Email