Urbanistica

In materia edilizia, risponde del reato di cui all’art. 44, lettera b), d.P.R. n. 380 del 2001, ai sensi dell’art. 40 cod. pen., il dirigente comunale dell’area tecnica edilizia che, in presenza di opere eseguite in assenza o in totale difformità dal permesso di costruire (o della d.i.a. sostitutiva), ometta di adottare, come impostogli dall’art. 27 stesso d.P.R., le misure amministrative necessarie a impedire l’esecuzione delle opere medesime.

Cass. Sez. III n. 6873 del 14 febbraio 2017 (Ud 8 set 2016)

Fonte lexambiente.com

Print Friendly, PDF & Email