Riforma ordinam.penitenz.

Il prevedibile prende forma e si avvera. Dopo i pareri contrari delle Commissioni Giustizia di Camera e Senato, il Consiglio dei Ministri emana lo schema di decreto sulla Riforma dell’Ordinamento Penitenziario che consta di soli 12 articoli, con una Relazione Illustrativa ed una Tecnica che chiariscono le scelte fatte. Si legge nelle Relazioni Ufficiali (…) che si è tenuto “…conto della volontà politica, sopravvenuta alla trasmissione del testo per la seconda lettura alle Camere …” e, pertanto, si è esercitata la delega solo per quanto previsto dal comma 85 della L.103/2017, alle lettere a) semplificazione delle procedure; d) osservazione scientifica della personalità della persona da condurre in libertà; i) disciplina dei collegamenti audiovisivi; l) riordino medicina penitenziaria e potenziamento dell’assistenza psichiatrica; m) esclusione del sanitario dal consiglio di disciplina; o) integrazione delle persone detenute straniere; r) responsabilizzazione dei detenuti; t) bisogni e diritti delle donne detenute; u) revisione del sistema delle pene accessorie.

Restano senza alcuno sbocco normativo le lettere:
b) revisione delle modalità e dei presupposti di accesso alle misure alternative;
c) revisione della disciplina concernente le procedure di accesso alle misure alternative;
e) eliminazione di automatismi e preclusioni che impediscono o ritardano l’individualizzazione del trattamento;
f) previsione di attività di giustizia riparativa;
g) incremento delle opportunità di lavoro retribuito sia intramurario che esterno;
h) previsione di una maggiore valorizzazione del volontariato;
n) riconoscimento del diritto all’affettività delle persone detenute; p) adeguamento delle norme dell’ordinamento penitenziario alle esigenze educative dei detenuti minori;
q) attuazione del principio della riserva di codice nella materia penale;
s) revisione delle norme vigenti in materia di misure alternative alla detenzione al fine di assicurare la tutela del rapporto tra detenute e figli minori;
v) revisione delle attuali previsioni in materia di libertà di culto e dei diritti ad essa connessi…segue alla fonte
Print Friendly, PDF & Email