Studi settore e parametri

Studi settore e parametri. L’agenzia delle entrate con circolare nr. 14/E del 6 luglio 2018 fornisce chiarimenti sull’applicazione degli studi di settore e dei parametri per il periodo d’imposta 2017.Tutti i 193 studi di settore in vigore per il periodo d’imposta 2016 sono stati aggiornati per consentirne una corretta applicazione anche al periodo d’imposta 2017, con gli interventi descritti nei paragrafi da 2 a 5. Al riguardo si rileva che il decreto legge n. 50 del 24 aprile 2017, convertito con la legge n. 96 del 2017, ha previsto l’introduzione, dal periodo d’imposta 2017, dei primi indici sintetici di affidabilità fiscale che avrebbero dovuto gradualmente sostituire gli studi di settore. Tuttavia la legge di stabilità 2018 (art. 1, c. 931 della Legge n. 205 del 27 dicembre 2017), ne ha disposto la proroga di un anno, differendone l’applicazione a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2018. Tale proroga è correlata, per il disposto normativo e le raccomandazioni della Commissione degli Esperti fornite nella riunione del 14 dicembre 2017, alla necessità di “assicurare a tutti i contribuenti un trattamento fiscale uniforme e di semplificare gli adempimenti dei contribuenti e degli intermediari”; il presupposto di tale proroga risiede, quindi, nella volontà di sostituire integralmente e contemporaneamente gli studi di settore ed i parametri con gli indici sintetici di affidabilità fiscale….

Agenzia delle entrate. Circolare n. 14/E del 6.08.2018

 

 

Print Friendly, PDF & Email