Assegno di ricollocazione

Assegno di ricollocazione. Accordo di ricollocazione ai sensi dell’articolo 24-bis del d.lgs. n. 148/2015, come introdotto dall’articolo 1, comma 136, della legge n. 205/2017. Premessa. La legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Legge di bilancio per il 2018) con l’articolo 1, comma 136, ha introdotto al decreto legislativo n. 148 del 14 settembre 2015 l’articolo 24-bis in materia di Accordo di ricollocazione. Al fine di garantire uniforme applicazione alla misura introdotta dal predetto articolo 24-bis, acquisito il parere dell’Ufficio legislativo di questo Ministero (con nota del 28 maggio 2018, n. 3637), si forniscono le seguenti indicazioni. Con questa disposizione si riconosce l’attribuzione anticipata dell’assegno di ricollocazione, previsto dall’articolo 23 del decreto legislativo n. 150 del 2015, a quei lavoratori che, rientranti in ambiti aziendali o profili professionali a rischio di esubero, ne facciano espressa richiesta all’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (ANPAL).

ANPAL. Circolare congiunta nr. 11 del 07.06.2018

 

Print Friendly, PDF & Email