Consulta su art.639 c.p.

Consulta su art.639 c.p.Corte costituzionale Sentenza nr. 102 del 21 marzo-17 maggio 2018. Giudizio di legittimita’ costituzionale in via incidentale. Reati e pene – Deturpamento e imbrattamento di beni immobili o mezzi di trasporto pubblici o privati fuori dei casi di cui all’art. 635 cod. pen. – Trattamento sanzionatorio. – Codice penale art. 639, primo e secondo comma. – (T-180102) (GU 1a Serie Speciale – Corte Costituzionale n.21 del 23-5-2018)

Testo in GURI

 

Con ordinanza del 26 aprile 2016 (r.o. n. 120 del 2016), il Tribunale ordinario di Milano ha sollevato, in riferimento all’art. 3 della Costituzione, questione di legittimità costituzionale dell’art. 639, secondo comma, del codice penale, nella parte in cui prevede che per il deturpamento o l’imbrattamento di beni immobili o di mezzi di trasporto pubblici o privati si applica – anche quando il fatto non è commesso con violenza alla persona o con minaccia, né in occasione di manifestazioni che si svolgono in luogo pubblico o aperto al pubblico o del delitto previsto dall’art. 331 cod. pen. – la pena della reclusione da uno a sei mesi o della multa da euro trecento a euro mille, anziché la sanzione pecuniaria civile da euro cento a euro ottomila.

Di qui la richiesta, rivolta a questa Corte, di una pronuncia sostitutiva, che surroghi le sanzioni penali previste dalla norma censurata – quante volte si discuta di fatto commesso senza violenza alla persona o minaccia e in difetto delle altre condizioni a queste assimilate – con la sanzione pecuniaria civile prevista per il danneggiamento non costituente reato…
LA CORTE COSTITUZIONALE… dichiara inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 639, secondo comma, del codice penale, sollevata, in riferimento all’art. 3 della Costituzione, dal Tribunale ordinario di Milano con l’ordinanza indicata in epigrafe; dichiara inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 639, primo comma, cod. pen., sollevata, in riferimento all’art. 3 Cost., dal Tribunale ordinario di Aosta con l’ordinanza indicata in epigrafe.

Consulta .Sentenza 21 marzo – 17 maggio 2018
Deturpamento e imbrattamento di beni immobili o mezzi di trasporto pubblici o privati fuori dei casi di cui all’art. 635 cod. pen. Trattamento sanzionatorio. Codice penale art. 639, primo e secondo comma

 

 

Print Friendly, PDF & Email