Convenzioni ed equo compenso

Convenzioni ed equo compenso. Illecito aderire a Convenzioni pubbliche che violano l’equo compenso. L’adesione dell’avvocato ad una Convenzione che preveda compensi irrisori costituisce illecito disciplinare, in quanto lesivo del decoro e della dignità della categoria cui appartiene (Nel caso di specie, trattavasi di Convenzione del Comune che prevedeva un compenso di euro 17, accessori compresi, per ciascun giudizio patrocinato davanti al Giudice di Pace nei procedimenti di opposizione ai verbali relativi ad accertate violazioni del CdS e ad altre violazioni amministrative).

Consiglio Nazionale Forense. Sent. 28.12.2017, nr. 244

https://www.codicedeontologico-cnf.it/

 

Print Friendly, PDF & Email