Professione e formazione

L’esercizio dell’attività professionale non costituisce adempimento dell’obbligo di formazione.  L’aggiornamento professionale ben può essere svolto mediante strumenti diversi, non ultimo lo studio individuale, ma è da escludersi – pena la sostanziale elusione dell’obbligo di formazione – che le attività previste come obbligatorie dal Regolamento sulla formazione continua emanata dal CNF possano essere sostituite e/o surrogate dall’ordinaria attività professionale, quand’anche svolta nelle sedi giudiziarie (Nella specie, quale difensore d’ufficio).

Consiglio Nazionale Forense, Sent. 01.12. 2017, nr. 204

Print Friendly, PDF & Email