Evasione fiscale

Sebbene l’evasione fiscale sia diminuita di oltre 6 miliardi di euro rispetto all’anno precedente, in Italia, a seguito della non corretta dichiarazione dei redditi, sono presenti 93,2 miliardi di euro di imponibile evaso imputabili direttamente alle imprese e alle partite Iva. Secondo un comunicato della CGIA Mestre, l’incidenza dell’evasione attribuibile alle aziende sul totale del valore aggiunto prodotto dall’economia non osservata (207,5 miliardi) è pari al 44,9 per cento. Un altro 37,3 per cento dell’evasione è riconducibile al lavoro irregolare (pari ad un valore aggiunto di 77,4 miliardi) e, infine, un ulteriore 17,8 per cento è ascrivibile alle attività illegali e ai fitti in nero (36,9 miliardi)…Vedi Contenuti integrali  Ufficio Studi News del 6 gennaio 2018 CGIA
www.cgiamestre.com

 

Print Friendly, PDF & Email