CdS su Agenzia riscossione

Il Consiglio di Stato, Sezione IV, con l’ordinanza nr. 3213 pubblicata il 28 luglio 2017, ha statuito sul gravame proposto contro l’ordinanza cautelare emessa dal TAR Lazio, Sez.I, nr. 3138, del 22 giugno 2017, “nel senso di disporre che il TAR  fissi l’udienza pubblica di discussione con priorità”

A seguito della pubblicazione del DPCM 16.02.2017 in G.U.nr. 60/2017, veniva proposto ricorso al TAR Lazio per l’annullamento, previa sospensiva, del cennato DPCM 16.02.17.

Il Tribunale amministrativo adito emetteva Ordinanza cautelare nr. 03138/2017 avverso la quale la ricorrente interponeva gravame al CdS in sede cautelare.

Il Presidente della Sez. del CdS statuiva con Decreto in data 22.06.2017

In data 24/7/2017, i ricorrenti proponevano motivi aggiunti al ricorso già pendente dinanzi al T.A.R. Lazio Roma avverso lo Statuto ed il Regolamento di amministrazione.

In data 28.07.17 il Cds pronuciava  Ordinanza CdS 28.07.17

Statuto Agenzia entrate riscossione

Regolamento Agenzia Riscossione

Print Friendly, PDF & Email