‘Disciplinare’ e favor rei

Favor rei: il nuovo codice deontologico si applica retroattivamente, se più favorevole all’incolpato.  La nuova disciplina codicistica si applica anche ai procedimenti disciplinari in corso al momento della sua entrata in vigore, se più favorevole per l’incolpato (art. 65 L. n. 247/2012).

Consiglio Nazionale Forense (pres. f.f. Logrieco, rel. Orlando), sentenza del 29 luglio 2016, n. 274.

Nota:In senso conforme, tra le altre, Corte di Cassazione (pres. Rordorf, rel. Ambrosio), SS.UU, sentenza n. 15819 del 29 luglio 2016.

Articoli Correlati:
Lo jus superveniens non si applica alla prescrizione dell’azione disciplinare. 

Il nuovo codice deontologico può applicarsi retroattivamente
Lo jus superveniens non si applica alla prescrizione dell’azione disciplinare.

Abolizione della sanzione disciplinare della cancellazione e principio del favor rei

Favor rei: il nuovo codice deontologico si applica retroattivamente, se più favorevole all’incolpato

Print Friendly, PDF & Email